i libri consigliati

dicembre 2011

GONÇALO M. TAVARES – IMPARARE LA PREGHIERA NELL’ERA DELLA TECNICA
Feltrinelli, euro 17,00

Dopo aver ricevuto un’educazione rigida da un padre militare, freddo e violento, Lenz Buchmann, un affermato chirurgo, sposato, senza figli per scelta, decide di dedicarsi alla politica solo per possedere il potere che gli uomini avvertono in un uomo politico. Prende questa decisione durante il funerale del suo unico fratello. Non ha vincoli affettivi o di qualsiasi altro genere. Perché Lenz Buchmann è razionale, ha il controllo su tutto. In quanto medico, vede la malattia come un nemico da combattere, come in una guerra, dove il corpo è il campo di battaglia sul quale applicare una strategia militare contro le cellule ribelli, impazzite. La natura è amorale. Deve essere controllata, anticipata, combattuta. In quanto politico, si vede come destinato a dominare il mondo e presto diventa una delle figure più importanti del paese, come braccio destro del presidente, pronto a prenderne il posto alla prima opportunità. Se forza, volontà e controllo caratterizzano la prima parte della parabola del protagonista, tutto è destinato a cambiare nella seconda. Romanzo e insieme trattato scientifico sull’impossibilità di ottenere risposte alle grandi domande dell’essere umano, con Imparare a pregare nell’Era della tecnica Gonçalo M. Tavares descrive con humour e crudeltà la sete di dominio di un abile chirurgo e ci consegna un’opera potente che non può lasciare indifferenti.

L’intervista a Gonçalo M. Tavares: http://it.euronews.net/2011/05/31/goncalo-m-tavares-la-morale-della-macchina-si-riversa-sulla-societa/

novembre 2011

NIR BARAM – BRAVE PERSONE
ponte alle grazie, euro 22,00

Mentre l’Europa assiste all’ascesa del nazismo e dello stalinismo, a Berlino la vita dell’ambizioso ricercatore di mercato Thomas Heiselberg è messa in discussione dalle ingerenze della nuova politica e anche la sua sfera di affetti è tragicamente turbata. Parallelamente a Leningrado la giovane Aleksandra Andreevna Weisberg, appartenente a una famiglia ebraica dell’intellighenzia russa, vede minacciata dal regime comunista la sua esistenza e quella dei suoi cari. Per tutta risposta i due protagonisti compiranno una scelta apparentemente plausibile, salvo poi rendersi conto delle sue drammatiche conseguenze solo quando ormai è troppo tardi. Thomas e Aleksandra: sono loro le “brave persone” che danno il titolo a questo romanzo di Nir Baram che, molto più di un affresco storico, è una riflessione sull’uomo comune di fronte alla devastazione dei regimi. Da “brave persone”, infatti, i due hanno aspirazioni e desideri innocenti e legittimi ma, come emergerà bene nel dipanarsi della vicenda, non sanno, o forse non vogliono, leggere i segni tangibili della tragedia storica che si sta consumando intorno a loro. Nir Baram ci regala un romanzo spiazzante e provocatorio, una dolorosa meditazione sulla banalità del Male che alberga in ciascuno di noi, “brave persone”, rammentandoci quanto peso possano avere le scelte individuali.

“Una pietra miliare nella nostra letteratura. Coraggioso e brillante, questo romanzo percorre il sentiero della grandezza fino al bordo dell’abisso letterario.”

Abraham Yehoshua
“Scritto con talento, slancio e ingegnosità, pone al suo centro una questione essenzialmente, profondamente etica.”

Amos Oz
“Grandi personaggi, profonde domande etiche e una lettura piacevole.”

Haaretz
L’intervista a Nir Baram su Wuz: http://www.wuz.it/intervista-libro/6409/nir-baram-intervista-brave-persone-romanzo-ponte-alle-grazie.html

CRAIG THOMPSON – HABIBI
Rizzoli Lizard, euro 35,00

Sette anni di lavorazione e di febbrile attesa da parte dei lettori; sette anni di ispirazione, di sudata documentazione, di crescita e maturazione; sette anni di gestazione per un’opera ancor più trascinante, commovente, universale dell’indimenticabile Blankets. Ispirato alla cultura, alla calligrafia e alla mitologia islamica., Habibi (letteralmente “mio amato”) è la struggente storia di Dodola, schiava in un mondo di uomini, e di Zam, orfano che nella ragazza – e nelle storie con cui lei lo crescerà – troverà un amore assoluto, viscerale, indispensabile: un sentimento ricambiato, che legherà a doppio filo le vite dei due protagonisti incatenando il lettore dalla prima all’ultima pagina di questo romanzo di sconvolgente bellezza.
LA BOLGIA. Silvio a Napoli. La vera storia dietro la maschera di Conchita Sannino
Il Saggiatore Edizioni
prezzo 15. euro
Vincitore premio “Minerva per la letteratura di impegno civile”

I roghi dei rifiuti ammassati sulle strade di Napoli si sono appena spenti, quando in un locale per banchetti sulla tangenziale si festeggia il compleanno di una diciottenne. Arriva un ospite “a sorpresa”: è l’uomo più ricco e potente d’Italia. Esplode lo scandalo. Si ripercuote su scala nazionale e internazionale. Crea scompiglio e sgomento. Conchita Sannino avvia da qui l’inchiesta sul potere malato. Osserva e registra ciò che la città mette in mostra, quello che insabbia e nasconde. Delitti, sommosse e incendi, rifiuti e scorie, la vita pubblica a pezzi, cortei di disoccupati e di auto blu. Nella città, diventata banco di prova del nuovo governo, per magia i rifiuti scompaiono, ma la munnezza resta un pingue affare che la camorra gestisce con scaltrezza e collusioni eccellenti. Dalle indagini giudiziarie emerge il patto fra il gotha mafioso dei casalesi e il sottosegretario Cosentino, ‘o Mericano, che ha in mente di scalare la Regione Campania. Interessi che convergono, la camorra che controlla, autorizza, e gestisce con più autorità dello Stato. Eppure il presidente aveva promesso: “Vita nuova per Napoli”. Eppure il presidente aveva cantato e giurato: “Napoli è nel mio cuore”. E difatti nelle anticamere dei palazzi istituzionali le pretendenti, le favorite, le aspiranti candidate fanno ressa per accedere alla sua attenzione.

POTERE E CONTROPOTERE NELL’ ETA’ GLOBALE di Beck Ulrich
Laterza Edizioni
prezzo 22. euro
nostro prezzo se ordini dal blog 20. euro

Sempre più individui commerciano su scala internazionale, hanno un lavoro internazionale e amori internazionali, si sposano, vivono, viaggiano, consumano, cucinano in una dimensione internazionale, i loro figli vengono educati in un contesto internazionale, cioè plurilingue, e nel ‘nessun-luogo’ generalizzato della televisione e di Internet. Sta prendendo forma una nuova politica delle frontiere, un intreccio di mancanza di confini, vecchie e nuove dinamiche, che però devono essere comprese non più in termini nazionali, bensì in chiave transnazionale, entro il quadro di riferimento di una politica interna mondiale. Dobbiamo avere l’intelligenza di staccarci dalla fissazione su ciò che ci è familiare e immediatamente vicino e accettare che le esistenze divise in più luoghi, la mobilità permanente, il numero crescente di persone con doppi passaporti, sono già una realtà imprescindibile. Se la globalizzazione è fatta dai potenti contro i poveri, l’immaginazione cosmopolita rappresenta l’interesse universale dell’umanità per se stessa. “Ciò a cui mi riferisco sono i valori della pluralità riconosciuta e vissuta, che pervadono tutte le istituzioni sociali e i contesti storici. È il tentativo di ripensare l’interdipendenza e la reciprocità al di là dell’arroganza nazionale, nello spirito di un realismo cosmopolitico che apre e affina lo sguardo sulle reti ‘giocali’ in cui viviamo e agiamo”.

MAURO ROSTAGNO. PROVE TECNICHE PER UN MONDO MIGLIORE
di Nico Blunda, Marco Rizzo, Giuseppe Lo Bocchiaro
Becco Giallo Edizioni
prezzo 16,90 euro
nostro prezzo se lo ordini dal blog 15,50 euro

Sociologo e giornalista, Mauro Rostagno nasce a Torino nel 1942. Giovane studente presso l’Università di Trento, tra le menti più vivaci del movimento studentesco e del Sessantotto italiano, è stato uno dei fondatori di Lotta Continua. Ha inaugurato a Milano Macondo, uno dei primi centri sociali autogestiti d’Italia, punto di riferimento della sinistra alternativa dell’epoca. Ha fondato a Trapani Saman, comunità terapeutica laica per alcolisti e tossicodipendenti. Muore il 26 settembre 1988, a soli 46 anni, vittima di un agguato mafioso, per aver denunciato dai teleschermi dell’emittente privata locale RTC speculazioni, sprechi e collusioni tra mafia e politica locale.

(bambini/ragazzi)

IL PICCOLO PRINCIPE. Libro pop-up di Antoine de Saint-Exsupéry
Bompiani Edizioni
prezzo 30. euro
nostro prezzo se ordini dal blog 27,50. euro

La storia dell’incontro tra l’aviatore costretto da un guasto a un atterraggio nel deserto e il Piccolo Principe che gli chiede di disegnargli una pecora diventa un libro pop up con immagini tridimensionali, finestrelle da aprire, alette con cui muovere le illustrazioni. Il bambino che viene dallo spazio, il suo piccolo pianeta, la volpe, la rosa… tutti i personaggi che i lettori hanno amato “escono” dalle pagine di questo volume prezioso da leggere e da sfogliare. Una versione inedita per un libro che da sempre si rivolge ai ragazzi e “a tutti i grandi che sono stati bambini ma non se lo ricordano più”, come dice lo stesso autore nella dedica.
Età di lettura: da 6 anni.

Annunci