LAVORARE MENO PER PRODURRE E VIVERE MEGLIO

Mercoledì 21 gennaio alle 21.00 
La libreria ha il piacere di invitarvi al dibattito:

LAVORARE MENO PER PRODURRE E VIVERE MEGLIO

Orizzonte di giustizia e benessere

che si terrà alle Officine Corsare, via Giorgio Pallavicino 35 (ingresso con tessera Arci)

Dibattito a partire dal libro di Marco Craviolatti:

E LA BORSA E LA VITA

(Ediesse)

L’autore ne parla con
Giacomo Pisani, dottorando all’Università di Torino, autore di Le ragioni del reddito di esistenza universale
Tiziana Nazio, ricercatrice dell’Università di Torino

Lavorare_Meno_per_Produrre_e_Vivere_Meglio

IL DIBATTITO
Oggi siamo di fronte a una polarizzazione tra chi lavora troppo (straordinari, aumento degli orari, flessibilità dei turni) e chi lavora troppo poco (part time involontario, precariato, disoccupazione). Eppure potremmo davvero “lavorare meno, lavorare tutti”.
Con stile asciutto e taglio divulgativo, Craviolatti ci spiega come. Senza negare il valore del lavoro, ma riconducendolo a una delle tante dimensioni importanti della vita, l’autore, sul solco di illustri studiosi come André Gorz e Pierre Carniti, sovverte l’abominevole equazione “il tempo è denaro” per restituire la consapevolezza del tempo quale risorsa umana, rara e preziosa.
E le imprese? Anche loro ci guadagnerebbero. Perché verrebbe stimolata l’innovazione organizzativa e saremmo tutti più produttivi ed efficienti. Da dove partire?
Da un cambiamento del modello di produzione e consumo e dall’individuazione di nuovi obiettivi: benessere individuale, giustizia sociale, parità di genere, efficienza ed efficacia produttiva.

IL LIBRO
La riduzione del tempo di lavoro permette di perseguire la piena occupazione insieme a investimenti e politiche industriali. Apporta benefici al sistema impresa migliorando l’efficienza e la produttività. E ancora, ha un impatto sulla vita individuale e collettiva attenuando la diffusa alienazione – da lavoro o dalla sua mancanza – agevolando lo sviluppo personale, la partecipazione sociale e lo scambio non monetario. Permette inoltre un riequilibrio di genere, favorendo il ruolo delle donne nel mondo del lavoro. Infine, incide in modo significativo sul rapporto tra capitale e lavoro, restituendo ai lavoratori i benefici dell’evoluzione tecnologica e ripristinandone la forza contrattuale.

L’AUTORE
Marco Craviolatti. Attivista sociale e sindacale, è presidente dell’Associazione Etica & Lavoro Pasquale Tavano

Annunci

Informazioni su linea451

siamo una libreria indipendente
Questa voce è stata pubblicata in eventi. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...