FURIO JESI. MITO, VIOLENZA, MEMORIA

Venerdì 22 febbraio alle 18.00 
La libreria ha il piacere di ospitare Enrico Manera per la presentazione di:

FURIO JESI. MITO, VIOLENZA, MEMORIA

(Carocci Editore)

ne parlano con l’autore
Claudio Canal, giornalista e saggista
Emiliano Urciuoli, storico delle religioni

Furio_Jesi

IL LIBRO
«Tutto questo è per me oggi il significato della parola mito. Una macchina che serve a molte cose, o almeno il presunto cuore misterioso, il presunto motore immobile e invisibile di una macchina che serva a molte cose, nel bene e nel male. È memoria, rapporto con il passato, ritratto del passato in cui qualche minimo scarto di linea basta a dare un’impressione ineliminabile di falso; e archeologia, e pensieri che stridono sulla lavagna, e che poi talvolta, inducono a farsi maestri per provocare anche in altri il senso di quello stridore. Ed è violenza, mito del potere; e quindi anche il sospetto mai cancellabile dinanzi alle evocazioni di miti incaricate di una precisa funzione: quella innanzitutto di consacrare le forme di un presente che vuol essere coincidenza con un “eterno presente”.
Furio Jesi, 1976

INFO:
Enrico Manera, dottore di ricerca, insegna filosofia e storia in un liceo torinese. I suoi interessi principali vertono sui temi del mito e della memoria in età contemporanea e sulle intersezioni tra filosofia, antropologia e storia delle idee.

Annunci

Informazioni su linea451

siamo una libreria indipendente
Questa voce è stata pubblicata in eventi. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...