Atrox – IL RE DEL CRIMINE

Martedì 11 dicembre alle 18.30 
La libreria ha il piacere di ospitare Giuseppe Peruzzo per la presentazione di:

Atrox
IL RE DEL CRIMINE

(Torino 1960)

(Q Press)

Cosa sarebbe successo se nell’Italia del miracolo economico fosse esistito uno spietato criminale, capace di azioni efferate, inaudite? Atrox nasce da questa domanda, e si sviluppa fra la rivisitazione del fumetto nero e la nascita di un’Italia parallela.

il_re_del_crimine

IL LIBRO
Atrox: ovvero, cosa sarebbe successo se nell’Italia del miracolo economico fosse esistito uno spietato criminale, capace di azioni efferate, inaudite? Atrox nasce da questa domanda, e si sviluppa fra la rivisitazione del fumetto nero e la nascita di un’Italia parallela. Un noir realistico come nessun altro, inconsueto come può esserlo la realtà.
Dopo l'”esordio” a Sanremo con ZERO (titolo dal quadruplo significato…), ne IL RE DEL CRIMINE Atrox è a Torino.
Una piccola mostra delle antichità di uno sconosciuto sceiccato arabo. Atrox. E gli equilibri internazionali sono in pericolo…

GLI AUTORI
Giuseppe Peruzzo è sceneggiatore, qui e con Anser finalmente e felicemente fuor di pseudonimo, oltre ad essere saggista (Persone di nuvola. Le riviste di fumetti d’autore -Premio Calisi-; Saluti da Angoulême. Termometro sul fumetto; La belva, la carne, l’abbraccio. L’eros nei romanzi di Cesare Pavese), laureato in scienze e arti della stampa, art director, giornalista e traduttore.

I disegni de Il re del crimine sono del vercellese Emmanuele Baccinelli, che esordisce con QPress nella graphic novel.

INFO:
http://www.qpress.info/

Annunci

Informazioni su linea451

siamo una libreria indipendente
Questa voce è stata pubblicata in eventi. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...