PRIMO: NON ENTRARE IN BANCA

Venerdi 4 NOVEMBRE 2011 alle 19

in esclusiva mondiale, la prima presentazione postuma (a sei anni dalla pubblicazione) del romanzo di un autore vivente (presente):

PRIMO: NON ENTRARE IN BANCA

scritto da Diego Finelli, alias Antonio Gorba.

Modera o aizza, a seconda delle necessità, Marco Cranio Gramegna.



IL LIBRO

un po’ romanzo, un po’ diario, un po’ documento, “Primo: non entrare in banca” (Stampalternativa) è la storia di un impiegato di banca alle prese con corsi di tecniche di vendita, bisogni latenti, indagini di marketing, clienti-mucca, budget da raggiungere, colleghi pescecane e crisi di coscienza. In alcune biblioteche del suolo patrio è catalogato all’857 – Satira e umorismo italiano, in altre all’853 – Narrativa Italiana: son cose che capitano.
Si segnala che a sei anni dall’uscita del libro entrare in banca per qualcuno è diventato ancora più pericoloso. Per altri meno. Per altri uguale.

L’AUTORE
Antonio Gorba è lo pseudonimo di Diego Finelli (o viceversa): ha quarant’anni (o quasi) e nella foto che lo ritrae nel suo blog su Il Fatto Quotidiano dicono che somigli a Chuck Norris, ma non è vero. Prima di “Primo: non entrare in banca” ha scritto un romanzo e dei racconti brevi che non hanno ancora trovato un editore; dopo ha iniziato almeno cinque romanzi, ma non ne ha finito neanche uno: succede.
Ora lavora in Banca Etica.

IL MODER-AIZZATORE
Cranio è uno degli pseudonimi di Marco Gramegna: ha quarant’anni (e qualche mese) e in una ipotetica foto scattata da lontano a fianco del tenente Kojak, sarebbe quello senza chupa-chups. Prima di leggere “Primo: non entrare in banca”, come tutti voi, un giorno è entrato in una banca… solo che in quella banca, seduto alla scivania di sinistra, c’era il Gorba, alias Diego Finelli (o viceversa): succede.

RECENSIONE
http://www.stampalternativa.it/wordpress/2008/12/09/1%C2%B0-non-entrare-in-banca/

Annunci

Informazioni su linea451

siamo una libreria indipendente
Questa voce è stata pubblicata in eventi. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...